14 novembre 2017

Recensione: Passenger di Alexandra Bracken


Buongiorno readers! Eccomi con la prima recensione programmata e vi parlo di un libro letto qualche settimana fa per la reading challenge di Lucrezia.

In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all'improvviso in un mondo sconosciuto, ha un'unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un'abilità di cui lei ha sempre ignorato l'esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell'oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.



Titolo: Passenger
Serie: Passenger 1#
Autore:alexandra Bracken
Editore:Sperling & Kupfer
Genere: Fantasy
Pagine: 409
Data di uscita: 2017
Periodo: qualche mese 
Luogo: in giro per il mondo

Mi mancava un po' immergermi in un libro sui viaggi nel tempo e visto che andava bene per la challenge ne ho approfittato. Visto che questo libro è stato osannato da tutti ho deciso anche io di dargli una possibilità.
Etta sta per esibirsi a un concerto quando all'improvviso viene catapultata da un'altra parte. Si ritrova su una nave in mezzo all'oceano. Ma Etta si scopre oltre che in un altro luogo anche in un altro periodo storico, infatti scopre di aver viaggiato nel tempo perché viene catapultata nel 1776. Etta scopre così di appartenere a una famiglia di viaggiatori nel tempo e che sua madre le ha nascosto tutto per proteggerla. Ora si ritrova richiamata nel passato perché qualcuno vuole qualcosa da lei. Etta però è disposta a tutto per tornare dalla sua famiglia e così si rimbocca le maniche e si getta a capofitto in questa avventura, accompagnata da Nicholas che con lei ha molto più in comune di quello che entrambi pensano...

I personaggi li ho trovati un po' neh. Non sono riuscita ad apprezzare ne il protagonista maschile ne quello femminile e non sono riuscita ad entrare in sintonia con loro. Quando questo succede per me è difficile amare il libro, eppure mi è piaciuto. Ci sono un sacco di punti a favore di questo romanzo, fra cui sicuramente lo stile narrativo ricco di colpi di scena che incantano il lettore e lo tengono incollato alle pagine, i viaggi tra un epoca e un'altra e tra un luogo e un altro del mondo. Sono curiosa di vedere come nel prossimo libro procedono le avventure della nostra coppia per cui procedo subito con la lettura del prossimo romanzo.

A presto
Kris 

13 novembre 2017

Recensione: Shake your colosr: la mia luce sei tu di Silvia Montemurro

Buongiorno readers e bentornati qui sul blog! Oggi vi voglio parlare di un libro che è il primo di una trilogia, scritto da un'autrice italiana.

Laura ha diciassette anni e ama il pattinaggio più di ogni altra cosa. È solo lì, sul ghiaccio, che si sente davvero se stessa. Perché, fin da quando è nata, non può vedere i colori e il mondo è spesso una trappola in bianco e nero. Paolo, il suo migliore amico, è l'unico a capire cosa tutto ciò significhi per lei ed è la sua àncora di salvezza. Sono cresciuti insieme in un paesino affacciato sul lago di Como, conoscono tutto l'uno dell'altra e custodiscono i reciproci sogni. Ora che una gara importantissima l'attende, Laura sa di poter contare su di lui, e che quando sarà il momento lo vedrà sugli spalti a fare il tifo per lei. E poi, un giorno, Laura incontra Geo. Capelli lunghi, stretti in una coda da cui sfugge qualche ciuffo ribelle, gesti decisi di chi sa quello che vuole e uno sguardo che la fa vacillare. Non riesce a vedere il colore di quegli occhi, ma le basta poco per capire che da quell'incontro la sua vita non sarà più come prima. Qualcosa li spinge l'uno verso l'altra, un'attrazione a cui non ha senso resistere. La passione che nasce è così travolgente da lasciarli senza fiato. Eppure ci sono dei silenzi tra loro, perché entrambi stanno nascondendo qualcosa. Laura non ha ancora trovato il coraggio di parlargli del suo problema alla vista, e Geo… cosa nasconde Geo? Cosa significano quelle ombre sul suo viso? E le sue fughe improvvise? Persino sul ghiaccio Laura non è più la stessa, e rischia di mandare all'aria il lavoro di anni. Un sentimento unico come quello che li lega dovrebbe poter vincere su tutto. Ma quando l'amore è un salto nel buio, avere coraggio a volte non basta.

Titolo: Shake My Colors
Serie: Shake My Colors #1
Autore: Silvia Montemurro
Editore: Sperling & Kupfer
Genere:  Romance YA
Pagine: 275
  Data di uscita: aprile 2017
Luogo: Lago di Como
Periodo: qualche mese


Fin dall'inizio sono stata attratta più dalla copertina del libro con questo sfondo bianco e nero e una striscia di colori. I colori sono ciò che Laura non può vedere, sono assenti dalla sua vita fin dalla nascita. Infatti le viene diagnosticata una malattia molto rara, la acromatopsia. Per questo Laura si fa descrivere i colori in tutte le sue forme da chi le sta accanto fino a diventare più esperta di chi li vede abitualmente. Al suo fianco sempre il migliore amico Paolo, la sua spalla e i suoi occhi che mai l'hanno abbandonata. Il loro è il classico primo amore, da compagni di giochi al primo amore il passo è breve. A complicare il tutto ci si mette il barista Geo, che Laura incontra durante gli allenamenti e le gare sulla pista di pattinaggio. Geo è opposto a Paolo, sono così diversi eppure lei e legata a tutte e due e subito si sviluppa un triangolo amoroso con i fiocchi. 

Il romanzo è una storia dolcissima, sviluppata e ben scritta che non fa altro che rafforzare la mia idea che i romanzi belli li abbiamo anche noi. Fra i due, io ho preferito Paolo fin dall'inizio perché Geo, non so...mi dava l'idea di nascondere troppe cose. Sono davvero curiosa di vedere come l'autrice decide di continuare la storia e di intrecciare ancora di più i fili. Ci sono altri due romanzi in questa trilogia e sono già disponibili quindi mi butto subito sul seguito.  
Come avrete capito il libro mi è piaciuto molto e sono contenta di averlo letto per puro caso. Queste letture fatte così a naso si rivelano sempre essere le migliori. 

A presto 
Kris

11 novembre 2017

Recensione: La ragazza nel parco di Alafair Burke

Buongiorno readers! Eccomi oggi con la recensione di un romanzo letto qualche giorno fa. Un bel thriller per cambiare un pò il genere delle letture.

Quando Olivia Randall, avvocato newyorchese, viene svegliata da una telefonata, non ha idea di chi sia la ragazzina che la implora di aiutarla. Ma basta un nome a farle capire. Jack Harris. Il famoso scrittore, padre della ragazzina, accusato di omicidio e ora in cella, in attesa di processo. Jack Harris è un nome che dice troppe cose a Olivia: perché Jack e Olivia hanno un passato. Un vecchio amore finito male vent'anni prima. Un amore di cui lei porta ancora dentro i segni. Di fronte alla richiesta della figlia di Jack, Olivia sa che non ha altra scelta. Aiuterà Jack. A costo di lasciare che lui dia sfogo a una vendetta tenuta a bada per tutti questi anni. Jack non ha un alibi, non ha testimoni, e non ha un motivo plausibile per essere dov'era quando qualcuno ha fatto fuoco nel parco, ammazzando tre persone. E ben presto Olivia sarà costretta a chiedersi se Jack sia davvero innocente, e non la stia manipolando?



Titolo: La ragazza nel parco
Serie: autoconclusivo
Autore: Alafair Burke
Editore: Piemme
Genere: Thriller
Pagine: 316
  Data di uscita: giugno 2016
Luogo: New York
Periodo: Un paio di mesi


Mi mancava un bel libro che mi tenesse incollata dalla prima all'ultima pagina. L'ho letto tutto in un pomeriggio perchè volevo proprio vedere come andava a finire.
Olivia ha dei forti sensi di colpa verso il suo ex Jack e proprio questo motivo la spingerà ad accettare l'aiuto che le chiede una ragazzina al telefono una mattina. La ragazzina disperata le chiede di aiutare il padre, accusato di omicidio. Le prove sono tutte contro di lui, la sua storia non regge eppure Olivia crede che sia innocente. Ecco perchè si butta a capofitto in questa storia per cercare di trovare una soluzione.

E' il primo romanzo che leggo di questa autrice e sono rimasta colpita dall'abilità che ha nello sviluppare un bel romanzo thriller. Fin dall'inizio gli intrecci portano a pensare che Jack sia colpevole, salvo poi cambiare idea, per poi ritornare sui propri passi. Questa sorta di confusione non fa altro che affermare in me l'idea che il libro è talmente ben scritto da confondere l'idea al lettore proprio come vuole la tradizione thriller. I personaggi sono bene descritti e caratterizzati, sono inseriti in un contesto molto dettagliato, ricco di descrizioni che aiuta il lettore a immaginare le scene come se fosse sul posto.

Ultimamente i libri scontati mi stufano. Faccio molta fatica a leggere romance scontati, libri dove si capisce già alla prima pagina come andrà a finire e cose così. Per questo sono rimasta molto colpita da questo libro perchè ho il terribile sospetto che prima o poi finirò nel blocco del lettore. Il libro è ricco di suspense, intrighi e colpi di scena che tengono il lettore con il fiato sospeso fino alla fine. Un romanzo ben scritto, con uno stile scorrevole e frizzante. Sicuramente leggerò anche gli altri romanzi della scrittrice.

A presto 
Kris

10 novembre 2017

Recensione: Chi perde paga di Stephen King

Buongiorno readers! Oggi vi parlo del secondo libro della trilogia di Stephen King, di cui ho letto il primo libro Mr. Mercedes un paio di mesi fa.

Il genio è John Rothstein, scrittore osannato dalla critica e amato dal pubblico - reso immortale dal suo personaggio feticcio Jimmy Gold - che però non pubblica più da vent'anni. L'uomo che lo apostrofa è Morris Bellamy, il suo fan più accanito, piombato a casa sua nel cuore della notte, furibondo non solo perché Rothstein ha smesso di scrivere, ma perché ha fatto finire malissimo il suo adorato Jimmy. Bellamy è venuto a rapinarlo, ma soprattutto a vendicarsi. E così, una volta estorta la combinazione della cassaforte al vecchio autore, si libera di lui facendogli saltare l'illustre cervello. Non sa ancora che oltre ai soldi (tantissimi soldi), John Rothstein nasconde un tesoro ben più prezioso: decine di taccuini con gli appunti per un nuovo romanzo. E non sa che passeranno trent'anni prima che possa recuperarli. A quel punto, però, dovrà fare i conti con Bill Hodges, il detective in pensione eroe melanconico di "Mr. Mercedes", e i suoi inseparabili aiutanti Holly Gibney e Jerome Robinson. 
 
Titolo: Chi perde paga
Serie: Mr. Mercedes 2#
Autore: Stephen King
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Giallo
Pagine: 469
Pubblicazione:  2016
Luogo: Midwest - Usa
Periodo: qualche mese
 
Ho letto questo libro questa settimana perchè dovevo recuperare un libro di King per il giro del mondo in 80 libri e poi mi è capitato anche nella Goose Reading Challenge e quindi un colpo di fortuna. Questo libro narra un altro caso per la strana compagnia che si era andata a formare con degli intrighi pazzeschi nel primo volume. Il detective Hodges, Jerome e Holly in questo volume dovranno indagare sulla morte di un famoso scrittore avvenuto molto tempo prima. Morris è colui che decide di uccidere il suo scrittore preferito visto che è ossessionato dai suoi romanzi e lo rapina dei suoi preziosi taccuini di appunti e di tutti i soldi contenuti in cassaforte, nascondendoli in un luogo sicuro. Morris viene arrestato per un altro reato e così i preziosi manoscritti rimangono nascosti per più di 30 anni fin al giorno in cui vengono scoperti dal giovane Pete. Pete utilizza il bottino per aiutare la sua famiglia e Morris, una volta scarcerato, scoprirà di essere stato derubato. Questo è quello che succede nelle prime 150/200 pagine del romanzo perché poi da qui in poi entrano in gioco i nostri tre fedeli compagni e dovranno indagare su questa storia. 

Mi ha spiazzato questo romanzo, King è molto molto descrittivo, preciso e ci narra dettagli fin nei minimi particolari. Questo rende il libro ricco ma anche lungo e lento. Il collegamento con i personaggi del primo libro avviene dopo la metà e quindi il lettore potrebbe trovarlo strano questo fatto come è successo a me. Ultimamente sto trovando parecchio noiosi i libri molto molto descrittivi e preferisco quelli che hanno meno descrizioni e più azione. Comunque per ora King lo abbandono, basta libri perché mi mettono un'ansia e poi di notte fisso il muro dopo incubi su incubi. 

A presto 
Kris

08 novembre 2017

Recensione: La lama dell'assassina di Sarah J. Maas

Buongiorno readers! Oggi vi parlo di un libro che ho divorato e che mi ha straziato il cuore verso la fine.

Celaena Sardothien è la più micidiale sicaria del regno. Lavora per la Gilda degli Assassini, ma in realtà non obbedisce a nessuno e non si fida di nessuno. Inviata in una serie di missioni nei luoghi più pericolosi, dalle Isole Morte al Deserto Rosso, Celaena inizia ad agire senza rispettare gli ordini del capo della Gilda. Ma dovrà rischiare tutto per rimanere viva... 






Titolo: La lama dell'assassina
Serie: Il trono di ghiaccio 0.5
Autore: Sarah J. Maas
Editore: Mondadori
Genere:  Fantasy
Pagine: 402
  Data di uscita: ottobre 2016
Luogo: Mondo Fantastico
Periodo: Un anno circa


Il trono di ghiaccio, il trono di ghiaccio, Sarah J. Maas... ormai me lo sognavo di notte talmente ne ho sentito parlare in lungo e in largo che ho dovuto per forza iniziare a leggere questo libro. Sono partita dal prequel e ho fatto benissimo in quanto ci narra le vicende che succedono immediatamente prima dell'inizio del Il trono di ghiaccio. Chi le definisce una raccolta di novelle secondo me sbaglia. E' un romanzo dall'inizio alla fine che ci racconta 5 avventure di Celaena ma non scollegate fra loro. Il libro inizia e, terminata la prima avventura, siamo già nella seconda e così via... è proprio come un vero e proprio romanzo. Le novelle erano già state pubblicate in versione ebook ma solo la 1 3 4 5. La due era stata completamente saltata e la troviamo solo nel libro pubblicato l'anno scorso.

1 L'ASSASSINA E IL SIGNORE DEI PIRATI (Il trono di ghiaccio #0.1)
 Su un'isola remota in un mare tropicale, Celaena Sardothien, temuta assassina, è arrivata per una missione. È stata mandata dalla gilda degli Assassini per riscuotere un debito del Signore dei Pirati. Ma quando Celaena capisce che il pagamento non sarà in denaro ma in schiavi, la sua missione cambia: rischierà tutto per volgere in bene la missione che è stata mandata a realizzare....


2 L'ASSASSINA E LA GUARITRICE (Il trono di ghiaccio #0.2)

Dopo aver disobbedito al suo signore, Celaena viene mandata da Arobynn nel Deserto Rosso per allenarsi con i Sicari Silenziosi di quella regione. Durante il viaggio, alloggia in una taverna in cui incontra una ragazza che potrebbe aver bisogno del suo aiuto per sfuggire alla sua situazione corrente: una guaritrice.
 
 3 L'ASSASSINA E IL DESERTO (Il trono di ghiaccio #0.3)
 I Sicari Silenziosi del Deserto Rosso sono gente di poche parole. In ogni caso, Celeana Sardothien non avrebbe molto di cui conversare: non li ha raggiunti per parlare, ma per essere addestrata dal più esperto degli assassini. Il silenzio è suo alleato, almeno finché lei non comincia a sospettare che nella fortezza si annidi un traditore, che lei dovrà scovare tra i molti Sicari Sileziosi, per annientare un nemico mortale.

4 L'ASSASSINA E IL MALE (Il trono di ghiaccio #0.4)
Quando il re degli Assassini affida a Celaena un incarico speciale per contrastare la schiavitù nel regno di Adarlan, Celaena non perde l'occasione di lottare contro questa pratica malvagia. La missione è oscura, rischia di essere fatale, e porta l'Assassina a esplorare i tetti della città, a immergersi nei bassifondi... e ciò che trova sarà peggio di un incubo.

5 L'ASSASSINA E L'IMPERO (Il trono di ghiaccio #0.5)
 All'Assassina Celaena Sardothien non manca nulla: ha una casa tutta per sé, l'amore del bellissimo Sam, e soprattutto la libertà. Ma non sarà mai davvero libera fino in fondo se non riuscirà ad allontanarsi dal suo vecchio maestro e protettore, Arobynn Hamel; Celaena ha bisogno di un'ultima missione per diventare per sempre libera. Ma quando si ha tutto, si ha tutto da perdere...

Come dicevo la trama è come quella di un romanzo, perché sono 5 eventi in successione e ci vengono raccontati in 5 novelle differenti. Il libro parte con il genere avventuroso per poi terminare con un po' di romance nelle ultime due novelle, salvo poi finire il libro con il cuore spezzato. Sono una più bella dell'altra e la protagonista finalmente ha carattere e non è una molliccia come quelle che ho trovato fino ad ora. Pensavo visto che Celaena è un assassina di trovare scene più crude o un po' così invece è un libro bellissimo e le descrizioni sono favolose. Poi la Maas è imprevedibile, appena pensi che succederà qualcosa nella storia, succede il contrario. Lo stile è frizzante, scorrevole e a me piace un sacco. Non mi posso lamentare di nulla, divorate una dopo l'altra e amate alla follia. Ora posso procedere a iniziare la saga vera e propria. Ho già i primi due volumi ma dopo il finale straziante di questo libro ho il terrore di questa donna...

Ps io consiglio di leggerli prima della storia, perché il primo libro si apre dopo la fine di questo romanzo. Altri invece dicono di leggerle dopo, seguendo l'ordine di pubblicazione. Non so... io ho preferito andare in ordine cronologico degli eventi, anche perché se poi non piace è inutile comprare il primo volume quando si hanno le novelle che ci possono dare un'idea.

A presto 
Kris

07 novembre 2017

Terminiamo le Saghe - 2018


Buongiorno readers e ben tornati qui sul blog! Quest'anno ho partecipato a un sacco di challenge e sono davvero contenta ma leggo a sforzo perchè magari vorrei leggere altro. Sono molto libere come challenge e non mi impongono il titolo quasi mai, a volte il colore, l'argomento, il genere e così vai ma non mi permettono di leggere quello che voglio. Così ho deciso per l'anno prossimo di non partecipare a nessuna challenge...(peccato che devono ancora uscire e sicuramente mi tenteranno) ma di terminare le saghe, trilogie, quadrilogie che ho in ballo...

Oltre a questo obiettivo mi sono posta la classifica sfida dell'alfabeto e dei colori ma poi ve li farò vedere a dicembre. Il post di oggi è scritto per condividere con voi questa terribile notizia:

HO CIRCA 60 E Più SAGHE/TRILOGIE/DUOLOGIE DA LEGGERE E TERMINARE

Un minuto di silenzio per questa notizia è d'obbligo.

Quando le ho contate pensavo di aver sbagliato, anzi adesso le riconto perchè mi sembrano un pò tante. No... sono super giù 60. Oh my God!!! Sessanta serie da terminare...ci credo che non finisce mai la mia TBR. Mi sono anche accorta che io leggo principalmente saghe e serie e difficilmente autoconclusivi. Con il fatto che non vengono pubblicate tutte subito, alcune rimangono ferme per anni o magari mi manca solo l'ultimo volume. Il 2018 è l'anno delle saghe da concludere. DECISO.

Ho inserito saghe e trilogie già iniziate (abbastanza recenti) e saghe di cui ho il primo libro in libreria che devo ancora leggere ma che conto di farlo visto che me lo sono comprata. In questo elenco ci sono per esempio, le saghe prequel e post di altre saghe (tipo le origini e la nuova serie degli Shadowhunters perché devo ancora terminare la prima), tantissime serie di cui mi manca un solo libro ma anche tantissime già concluse e di cui ho tutti i volumi e devo solo trovare il tempo.

Mancano le nuove serie che verranno pubblicate l'anno prossimo e che per ora non so nulla. Mancano anche quelle che vorrei leggere ma che per ora ci sono solo in inglese. Vedremo con l'avvicinarsi della fine dell'anno se avrò notizie di qualche saga da iniziare assolutamente l'anno prossimo. Per ora ammiro il mio lunghissimo elenco e spero di riuscire nell'intento...devo finire almeno quelle già concluse. Costruirò una sfida apposta verso fine dicembre, magari un post in modo da ricapitolare ogni volta i miei risultati.

A presto 
Kris

05 novembre 2017

Recensione: A mezzanotte da Tiffany di Sarah Morgan

Buongiorno Readers! Oggi vi parlo di un'altra opera della mia amata Sarah Morgan. Si tratta infatti della storia prequel che anticipa la serie in pubblicazione in questo periodo.

Matilda Meadows lavora come cameriera per la Star Events, anche se in cuor suo aspira a fare la scrittrice. L'occasione di coronare quel sogno si presenta una sera in cui serve champagne al party organizzato per il noto imprenditore Chase Adams, al quale intende chiedere come contattare il fratello, proprietario di una piccola casa editrice. La serata, però, finisce prima del previsto quando Matilda, mentre cerca di individuare tra la folla l'ospite della festa, rovescia un intero vassoio di champagne su un gruppo di invitati.

Ma la giornata ha in serbo ancora qualche sorpresa, perché proprio in ascensore incontra un affascinante sconosciuto, e per una volta si concede di vivere pericolosamente, come l'eroina del romanzo che sta scrivendo.

Dove finirà questa strana storia? A mezzanotte da Tiffany?


Titolo: A mezzanotte da Tiffany
Serie: From Manhattan with Love 0.5#
Autore: Sarah Morgan
Editore: Harpen Collins Italia
Genere: Romance Contemporaneo
Pagine: 151
Data di uscita: maggio 2017
 Luogo: Manhattan
Periodo: qualche mese /estate

Il romanzo disponibile solo online come ebook, è il prequel della serie From Manhattan with Love. La serie diversamente dalle due precedenti non è composta da solo tre libri. Chi ama la Morgan sa che le sue serie hanno tutte la stessa caratteristica: sono tre amiche e ognuna ha un libro a lei dedicato. Questa volta i libri sono di più e attualmente ci sono due libri già pubblicati e il terzo che esce settimana prossima con Eva come protagonista. La serie di libri ha tre ragazze come migliori amiche, Paige, protagonista del primo, Frankie, del secondo, e Eva. Gli altri libri non so bene a chi sono dedicati in quanto non ho voluto farmi spoiler...io li compro a scatola chiusa. 
Il romanzo di cui vi parlo oggi ci presenta Matilda, una giovanissima ragazza che aspira a fare la scrittrice ma che intanto fa la cameriera agli eventi esclusivi a Manhattan. Le sue tre colleghe sono Eva, Frankie e Paige e le conosciamo tutte ad un evento esclusivo, organizzato da un ricchissimo e famosissimo imprenditore Chase Adams. Matilda è molto scoordinata e come suo solito combina un disastro, infatti inciampa e cadendo rovescia dello champagne su qualche ospite presente alla festa.
Matilda viene licenziata immediatamente e in ascensore conosce uno bellissimo sconosciuto e la sua vita prenderà una piega inaspettata. 

Premettendo che è un romanzo breve e quindi la storia avviene tutta in poco tempo, io ho adorato Matilda e il suo bellissimo sconosciuto. Non vi rivelo come prosegue la storia perchè sarebbe spoiler e vi rovinerei tutta la storia. Il romanzo è stato un dolcissimo capitolo, un romanzo che fa venire gli occhi a cuoricino, dalla dolcezza e dall'amore che c'è.  Purtroppo essendo un prequiel, i protagonisti li ritroviamo anche nei prossimi nei romanzi ma solo perchè sono amici delle altre coppie. Vorrei tantissimo un romanzo ancora con Matilda protagonista ma non credo ci sarà...peccato perchè l'ho trovata simpaticissima e il suo principe azzurro è semplicemente perfetto. 

Io amo la Morgan, però i suoi libri ultimamente hanno tutti lo stesso copione e quindi alla lunga stanno diventando un mah. Sono sempre storie bellissime, dolcissime e piene di amori e anche eventi drammatici e profondi ma hanno tutte la stessa struttura e alla lunga potrebbero stancare. Per ora non mi è ancora successo quindi continuo ad amarla e non vedo l'ora di comprare il libro che esce settimana prossima.

A presto
Kris

04 novembre 2017

Recensione: Sangue Blu di Melissa De La Cruz

Buongiorno Readers e buon week end! Oggi vi parlo dell'ultima lettura conclusa proprio ieri. Dovevo leggere un libro con un colore nel titolo e la mia scelta è ricaduta sul primo di questa saga che però è incompiuta.. evviva!


Schuyler Van Alen frequenta un’esclusiva scuola privata di New York, in cui non si è mai ambientata fino in fondo. Ha quindici anni quando la sua vita cambia di colpo: una compagna di scuola, Aggie, viene trovata morta, suscitando in lei un’ossessione che non sa spiegarsi. Ma non è solo questo a sconvolgerla: Jack Force, il ragazzo più bello del suo corso mostra un improvviso interesse nei suoi confronti come se Schuyler nascondesse un’insospettabile natura piena di fascino e mistero. Poi c’è Bliss, una ragazza appena arrivata che frequenta quella snob di Mimi, la sorella gemella di Jack, e che si innamora in un attimo del suo amico Dylan. E a complicare ulteriormente le cose ci si mette sua nonna Cordelia, che a oltre novant’anni sembra un’affascinante cinquantenne, un cane che trova per strada e sembra essersi innamorato di lei, un amico geloso fino al ridicolo e un lavoro come modella capitato proprio per caso. Così, tra il cuore che batte per Jack, e Dylan che si mette nei guai, Schuyler dovrà capire cosa si cela dietro la morte di Aggie e nel farlo entrerà in contatto con un mondo fino ad allora sconosciuto che la costringerà a scoprire qual è il suo unico destino... Una New York magica e sei ragazzi alle prese con un delitto tra scuola, amori e una missione più grande di loro.

Titolo: Sangue Blu
Serie: Blue Bloods #1
Autore: Melissa De La Cruz
Editore: Fanucci
Genere: YA Paranormal
Pagine:279
Data di uscita: aprile 2008
Luogo: New York
Periodo: Un paio di Mesi
 

Questo romanzo mi sembrava la copia paranormal di Gossip Girl, il telefilm. Non sono una patita di telefilm ma quello lo avevo seguito per qualche puntata, forse le prime due serie e eccomi adesso leggendo questo libro mi sembrava di essere trasportata indietro nel tempo. Siamo a New York, in una scuola privilegiata e la protagonista di questo romanzo è Schuyler, figlia di una delle famiglie più ricche della città ma ora in disgrazia. Se avete presente il telefilm, allora potrete intuire la trama ricca di intrighi, amore e amicizie tra i corridoi della lussuosa scuola, salvo poi da metà in poi entrare in gioco anche la parte paranormale, ovvero quello vampiresca. La protagonista del romanzo si troverà così a fare i conti con una natura inaspettata e tutte le scoperte relative alla sua nuova vita ma anche alla guerra fra due contendenti...ebbene si Schuyler finirà in un triangolo amoroso tutto da seguire. 

Il romanzo nella seconda parte cambia scena, dalla scuola si passerà ad indagare su omicidi, sulla storia di famiglia e sul perché di certi avvenimenti e ovviamente il centro nevralgico della storia è Schuyler che seguiremo in ogni sua mossa. 

Dopo una due giorni di studio intenso, avevo bisogno di un libro che mi facesse proprio staccare la spina e questo è arrivato al momento giusto ed è stato apprezzato per questo. Il linguaggio è semplice e il libro scorre a meraviglia verso colpi di scena e pieghe inaspettate che incollano il lettore alle pagine. Il libro è ovviamente il primo di una serie che conta sette volumi ma se non ho capito male l'ultimo o forse gli ultimi due in italiano non sono stati pubblicati! Evviva... Intanto recuperiamo quelli che ci sono e poi vediamo...di sicuro non verranno pubblicati visto che hanno già qualche anno.
Non è un capolavoro della letteratura ma per essere una lettura di intrattenimento, fa bene il suo lavoro. Io lo consiglio agli amanti della serie Gossip Girl perchè secondo me, ritroveranno molto di quella serie.

A presto
Kris

02 novembre 2017

Book Haul Ottobre 2017


Buongiorno Readers! Oggi sono qui per un recap dei miei acquisti di questo mese. Avevo uno dei due buoni sconti da scontare e così ho recuperato alcuni libri. Purtroppo ero molto combattuta perchè dovendoli sfruttare in libreria ci perdevo lo stesso, perchè comprare online costa sempre meno...Ma vediamo quali sono i miei acquisti di questo mese.




Avevo un buono di 20 euro su una spesa di 40 euro nei mondadori store. Il buono l'ho comprato a fine agosto, se non ricordo male, su Groupon. Purtroppo leggendo i commenti relativo al buono (del mese di luglio) mi sono convinta che andava bene anche online. In realtà mentre quello di luglio andava bene sia negli store fisici che in quelli online, quello di agosto/settembre andava bene solo negli store fisici. Non sapete la rabbia. Che senso ha mettere i commenti relativi a buoni diversi nella stessa pagina? 

Ne avevo due e il primo l'ho speso nello store di Arese che è molto grande a fine settembre e mi è andata abbastanza bene perchè tutti i libri che avevo intenzione di prendere li ho presi. Il secondo buono ero sempre indecisa su quali libri prendere. Non avendo tempo di andare ad Arese, sono andata nel classico store Mondadori della mia città e purtroppo ci ho messo due ore a scegliere.

Volevo Wonder Woman da un sacco e l'ho trovato (1 copia sola in tutto il negozio), Magic era ancora in offerta e poi non sapevo cosa comprare. Ho girato per ore e non riuscivo a trovare nulla che mi piacesse o meglio, tanti libri che si volevo leggere ma che ora non era il momento. C'erano tanti seguiti di libri di serie che non ho ancora letto e mi sembrava di sprecare soldi. La cosa che più mi ha dato fastidio è che qualche libro c'era tipo il seguito di Shatter Me, ma era completamente rovinato così come altri 3 o 4 libri. Avevano la sovraccoperta tutta rotta o tagliata a fuori di infilarli i spazi troppo piccoli. Ero disperata, io, lettrice compulsiva, non sapevo cosa scegliere e cosa comprare in una libreria. Assurdo e tutti quelli che volevo non c'erano o erano rovinati. Per disperazione nelle nuove uscite ho trovato quello della Garzanti, Il tuo pericoloso sorriso, non so di cosa parli, ho solo letto un pò la trama di sfuggita e l'ho preso.

Purtroppo dopo questa seccatura sono convinta che non comprerò più in una libreria fisica piccola. Ci entrerò sicuramente a fare un giro ma non prenderò più buoni o cose simili. Comprare negli store online è più semplice, veloce e soprattutto tutti i libri sono disponibili in grandi quantità e anche dopo anni e anni e permettono al lettore di recuperare gli arretrati. Per il mese di novembre ci sono 3 o 4 libri che vorrei ma penso di comprarli verso fine mese o addirittura a dicembre come regalo di Natale. Ebbene si... è già ora di pensare alla lista di libri che voglio regalarmi per Natale. 

A presto 
Kris
 

MidNight's Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang